Smaltimento scarti di macelleria.

Servizio raccolta ritiro “sottoprodotti d’origine animale di categoria 3 non destinati a consumo umano (REG. CEE 1774/2002)

Con la presente siamo a comunicarVi che con decorrenza 2 maggio 2005 e fino al 31 agosto 2005 a causa delle mutate condizioni di mercato il servizio di raccolta svolto dalla ditta SAPI Spa verrà effettuato con una richiesta di costo forfettario pari a € 30,00 + Iva mensili (costo inferiore a quello pagato nel 2004).

Registri

Vi confermiamo inoltre, onde evitare sanzioni amministrative (vedasi punto 3), la disponibilità della ditta SAPI, per i nostri soci che ne faranno richiesta con il modulo allegato, a detenere il registro delle partite a carico dello speditore (produttore), come da deroghe e nelle forme previste dal Regolamento CE 1774/2002, senza ulteriori aggravi economici.

Decreto Legislativo 21/02/2005 n. 36 – Disposizioni sanzionatorie per le violazioni al Regolamento CE 1774/2002 – Residui di macellazione.

Il Decreto 21/02/2005 n. 36 detta infatti le disposizioni sanzionatorie in ordine alle violazioni dell’applicazione delle norme sanitarie relative ai sottoprodotti di origine animale non destinati al consumo umano.
Gli articoli che rivestono rilevanza per il nostro settore sono:
Art. 2 – Raccolta, trasporto e magazzinaggio
Il comma 2 dispone le sanzioni da 1.000 a 28.000 Euro per coloro i quali trasportano sottoprodotti di origine animale privi dell’autorizzazione sanitaria o ambientale
Art. 3 – Registri
Prevede sanzioni amministrative da 1.000 a 28.000 Euro per la inosservanza dell’obbligo della tenuta del registro di carico e scarico.
Sull’argomento La Federcarni Nazionale è intervenuta presso il Ministero della Salute avanzando il quesito sulla non obbligatorietà della tenuta del registro per il macellaio che abbia sottoscritto un contratto di smaltimento con un raccoglitore autorizzato.
Il Ministero della Salute, con nota n. 609 del 18.8.2003, ha confermato la nostra tesi riconoscendo l’inutilità della tenuta del citato Registro per i nostri operatori.

A tal fine alleghiamo modulo in due copie del contratto di fornitura da utilizzare per il conferimento dei residui.

Cordiali saluti.
Il Presidente
(Stefano Casella)