Servizio raccolta ritiro “sottoprodotti d’origine animale di categoria 3 non destinati a consumo umano (REG. CEE 1774/2002)”.

Relativamente all’argomento in oggetto ed alla richiesta di aumento che la ditta SAPI Spa ha inviato alle nostre aziende fin da agosto, segnaliamo che siamo puntualmente intervenuti per il contenimento del costo del servizio, con un esito però parzialmente soddisfacente.

Abbiamo Infatti ottenuto che alle zone disagiate (quelle cioè dove il servizio si svolge con particolari problematiche) sia estesa la tariffa standard; pertanto dal 1° di ottobre per tutte le macellerie associate il costo forfettario mensile è di € 50,00 + IVA.

Viene inoltre confermata la disponibilità della ditta SAPI, per i nostri soci che ne faranno richiesta, a detenere il registro delle partite a carico dello speditore (produttore), come da deroghe e nelle forme previste dal Regolamento CE 1774/2002, senza ulteriori aggravi economici.

Nell’occasione segnaliamo che stiamo verificando la possibilità di convenzionarci con altre aziende a condizioni più vantaggiose.
Invitiamo pertanto i colleghi che dovessero ricevere proposte alternative a quelle della SAPI di segnalarcele. A tal proposito raccomandiamo però di controllare attentamente, prima di firmare il contratto, che sia prevista la compilazione e tenuta del registro a cura della ditta smaltitrice.

Cordiali saluti.

Il Presidente
(Stefano Casella)